Mercoledì 24 Mag 2017

Salumificio Bartocci

prodotti-bartocci1Dopo diversi anni di lavoro in una piccola bottega, nasce nei primi mesi del 2005, il SALUMIFICIO BARTOCCI snc, rimanendo un'azienda artigianale a conduzione familiare. Il nostro laboratorio utilizza esclusivamente carni nate e cresciute in Italia, ed è certificato con BOLLO CEE n° 1999/L. La bollatura CEE, in base al D.L.Gs. N°286 del 1994, rappresenta l'atto di bollare i salumi a garanzia della igienicità, della loro qualità superiore e della provenienza.  Il BOLLO CEE è la garanzia offerta al consumatore affinché un prodotto sia salubre e certificato dal punto di vista sanitario. I nostri prodotti sono gustosi, genuini e buoni, preparati con ingredienti di prima qualità seguendo antiche ricette, per poter soddisfare anche i palati più esigenti. Lavoriamo con attenzione perché amiamo il nostro lavoro, il nostro territorio e sopratutto rispettiamo i nostri consumatori.

 

prodotti-bartocci2Cosa produciamo
Tutti i nostri prodotti possono essere confezionati sotto vuoto o in atmosfera modificata, interi o a tranci. Si confezionano CESTI NATALIZI e da omaggiare tutto l'anno, con salumi di nostra produzione, vini, formaggi, oli eccellenti, miele, confetture.  Tutti prodotti locali biologici e artigianali. A richiesta offriamo anche servizio di spedizione.

 

 

INSACCATI
Il Ciauscolo
E' il prodotto tipico del nostro territorio (entroterra marchigiano). Si differenzia dagli altri insaccati sia per la lavorazione manuale che per la selezione delle carni (polpa di spalla, pancetta e rifilature di prosciutto). L'impasto viene poi insaccato in budelli naturali di maiale o bovino. Gli aromi principali sono sale, pepe, vino bianco e aglio fresco. Va consumato normalmente entro tre mesi dalla sua lavorazione. La caratteristica principale per poter essere chiamato “ciauscolo” è la sua morbidezza; tanto che ne produciamo un tipo detto “spalmabile” molto cremoso, come la nutella!

Ciauscolo al tartufo
E' un accoppiamento perfetto, tra l'impasto del ciauscolo e scagliette di pregiato tartufo nero. PESO: 400-800 gr.

Ciauscolo al fior di finocchio
E' il tipico ciauscolo aromatizzato, però, con la “POLVERE D'ORO” (fiore di finocchio selvatico) dell'appennino Vissano PESO: 400-800 gr.

Il ciauscolo di fegato o " 'mazzafegato"
La lavorazione è la stessa del ciauscolo ma viene aggiunta una percentuale di fegato di maiale che lo rende leggermente più scuro e un gusto deciso  - Peso: 400-800 gr.

Soppressato
E' il salame che per eccellenza i nostri nonni amavano. E' di mescola media e trito medio; il motivo è che una volta il tritacarne veniva girato a mano e si produceva un solo tipo di insaccato da poter conservare tutto l'anno.

Lardellato
E' il salame tipico dei nostri vicini fabrianesi.
l'impasto è magrissimo con carni scelte di prosciutto e fiocco di spalla, e mescolato con cubetti di lardo, chiamati lardelli (grasso preso dalla schiena) e pepe in grani. La consumazione ottimale è dopo circa 2-3 mesi in modo che al tatto risulti l'impasto duro.

Salame magrone o ascolano
E' il “fratello” del salame lardellato cioè stesso impasto magrissimo, stessa macinatura, stessi aromi ma non contiene il pepe in grani e i lardelli di grasso; quindi risulterà un salame di un rosso scuro, colore uniforme in quanto non ha parti grasse.

Salsicce fresche
Impasto di tagli selezionati di suino (magro e grasso), sale, pepe ed aromi, insaccato in budelli naturali e legato in modo da formare piccoli salamini concatenati tra loro. Trova vasto impiego in cucina sia come prodotto cotto che crudo (es: crostini, bruschette, grigliate, sughi bianchi e rossi ecc...). Vengono prodotte anche quelle con il fegato. La consumazione è preferibile entro breve tempo.

Salsicce secche
E' il medesimo prodotto di quelle fresche ma fatte essiccare fino a rendere l'impasto compatto e duro al tatto. Anche questo tipo viene utilizzato in vari modi nella preparazione come antipasti e aperitivi.

STAGIONATI
Guanciale o gola
E' l'ingrediente principale dei famosi “bucatini alla matriciana”. Il suo nome deriva dal fatto che per ottenere questo prodotto viene usata la guancia del maiale, è una parte povera dell'animale ma eccellente perché fatto stagionare rende il guanciale inconfondibile. Il prodotto si presenta in forma triangolare, ricoperto di pepe o peperoncino. Può essere usato in diversi modi: cotto per insaporire o condire molti piatti, crudo da gustare solo o sopra crostini bruschette ecc...

Lonza
Questo insaccato viene chiamato con diversi nomi in base alle varie zone dell'Italia: al nord è la COPPA, al centro LONZA e al sud CAPOCOLLO. Questo prodotto ha una lunga e particolare lavorazione che il nostro salumificio esegue come una volta, cioè tutto esclusivamente a mano, dalla salatura all'insacco. Queste sue rameggiature di grasso le permettono di essere morbida e allo stesso tempo gustosa. La lonza per essere consumata ha bisogno di una lunga stagionatura (minino 4 mesi) altrimenti si avrebbe il prodotto asciutto all'esterno e troppo fresco al centro.

Lonzino
Per questo insaccato viene usato la parte posteriore del lombo, quindi totalmente magro ad eccezione di un piccolo velo di grasso all'esterno per donargli una leggera morbidezza che non guasta!
Per il lonzino, nella fase di lavorazione, vale la stessa regola della lonza, tutto lavorato a mano e gli stessi tempi di stagionatura (circa 4 mesi).

Pancetta
Viene chiamata cosi perché si ricava dalla pancia del maiale, il suo gusto inconfondibile proviene proprio dal legame tra parte magra e parte grassa. E' un prodotto che viene salato e stagionato, per poi essere utilizzato in mille modi diversi in cucina (cubetti, fettine sottili o più spesse). Si può trovare tesa o arrotolata, affumicata e non.

COTTI
Coppa di testa
Insaccato tipico invernale. Questo prodotto viene preparato con: teste di suino, cotenna, lingue, sale, pepe, spezie e aromi liquorosi. Dopo accuratissima pulizia tutta la parte carnea viene portata a cottura, tritata e insaccata in un tipo di carta apposita.
Può essere farcita con bucce di arancio, arancio e olive, pistacchi e finocchio selvatico. Questo prodotto è privo di conservanti e coloranti, solo su richiesta possono essere aggiunti.

Cotechino
Quest'articolo è prodotto esclusivamente nel mese di dicembre, viene utilizzato nel cenone di San Silvestro accompagnato con zampone e lenticchie multicolori dei Sibillini. Molto gradita è la sua presenza anche nei cesti da omaggiare nel periodo natalizio. Ha l'aspetto di un salume ma leggermente più grossolano. Viene preparato con cotenna e carne
di maiale aromi e spezie.

Cotiche arrostite
E' la cotenna di maiale che viene sgrassata, lavata, salata e fatta asciugare, poi arrostita. Prodotto molto conosciuto nel centro Italia, ideale con fagioli e finocchio selvatico, nei ragù. Ottime anche da sgranocchiare come patatine!

Porchetta
Questa nostra eccellenza è un prodotto cotto, di regola si prepara con maiale intero, disossato, condito con sale, pepe, erbe aromatiche e finocchio selvatico, cucito e fatto cuocere in forno fino a quando la cotenna esterna non risulti ben dorata e croccante. Per occasioni particolari o su richiesta è disponibile con mezzene (metà del suino per la lunghezza), piccoli tronchetti o tranci confezionati sotto vuoto. Non contiene né conservanti né coloranti.

 

Riferimenti:

Via Carlo Cameli, 17 62024 Matelica (MC)

Tel. 0737 83348

www.salumificiobartocci.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vedi anche ...